Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile. Prorogato al 15 luglio il termine di presentazione

Tags:

Il Ministero del Lavoro, con Avviso del 10 aprile 2024, informa che il portale telematico per la redazione del rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile da parte delle aziende pubbliche e private che occupano più di 50 dipendenti sarà reso disponibile per la compilazione sul portale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al link https://servizi.lavoro.gov.it, a partire dal 3 giugno 2024.

 

Infatti, è in corso una revisione dell’applicativo informatico al fine di semplificare la presentazione del rapporto, anche grazie a nuove funzionalità di precompilazione e di recupero delle informazioni pregresse.

 

Le aziende dovranno redigere il rapporto per il biennio 2022-2023 entro e non oltre il 15 luglio 2024, esclusivamente tramite detto applicativo.

 

Restano confermate le modalità generali di compilazione previste dal decreto adottato il 29 marzo 2022 dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro per la Famiglia, la Natalità e le Pari Opportunità.

 

Le aziende che intendono partecipare a procedure pubbliche per le quali sia richiesta la presentazione del rapporto biennale potranno produrre copia di quello già presentato con riferimento al precedente biennio (2020/2021), integrando la documentazione con il rapporto per il biennio 2022/2023 entro il termine del 15 luglio.

 

Apri link

L’articolo Rapporto biennale sulla situazione del personale maschile e femminile. Prorogato al 15 luglio il termine di presentazione sembra essere il primo su Ebinter.

Categories

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Contributo nascite/inflazione

Domande presentabili a partire dal 15 Ottobre

 


L’Ente Bilaterale Territoriale del Terziario della Provincia Taranto, al fine di realizzare un sostegno per le famiglie dei dipendenti delle aziende aderenti, ha deliberato di assegnare a coloro che ne fanno richiesta, un contributo economico a sostegno delle famiglie.

Scopri i contributi dispobili

This will close in 0 seconds